Capo settore

Facciamo conoscenza con Andy Bula, capo settore nell’Ufficio federale dell’informatica e delle telecomunicazioni (UFIT). Andy Bula sognava di diventare pilota militare; poi è stato assunto dal Dipartimento della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), dopo un inizio di carriera quale insegnante.

Come insegnante e ora impiegato della Confederazione, il signor Bula si è dovuto occupare regolarmente di alcuni luoghi comuni sul servizio pubblico, che gli suscitano ilarità. Da parte sua è persuaso che, come in tutte le imprese, si trovano persone che si impegnano molto e altre che lo fanno meno.

Nel quadro della sua attività, il signor Bula dirige un settore composto da 7 collaboratori il cui compito consiste nell’assistere i collaboratori dell’Amministrazione federale che incontrano difficoltà con gli strumenti informatici.

Vediamo il signor Bula che arriva al suo posto di lavoro. Dopo aver preso un caffè, incontra nei corridoi un collaboratore che gli chiede prestazioni di supporto per un collega.

Il signor Bula ci spiega che la maggior parte delle persone che lavorano nel suo settore sono informatici. Molti di loro hanno seguito un percorso atipico, come il signor Bula che ha insegnato per 10 anni nelle scuole superiori e che ha preso il treno in corsa grazie al suo interesse per l’informatica.

Ora vediamo il signor Bula al lavoro. Accoglie alcuni collaboratori per una giornata di formazione e presenta loro il programma della giornata. Lo seguiamo mentre li assiste nel loro processo d’apprendimento.

La sua nomina a capo settore è stata un nuova tappa importante della carriera di Andy Bula. Egli è dell’avviso che l’Amministrazione federale sia un datore di lavoro moderno e attrattivo, che sostiene in particolare le persone che intendono formarsi e perfezionarsi. Il signor Bula rappresenta un esempio eccellente: ha iniziato la sua carriera professionale come insegnante e dirige ora un settore composto da persone dotate di competenze altamente specializzate.

Abbiamo avuto la possibilità di farci una panoramica delle installazioni impressionanti dell’UFIT.

Per concludere, il signor Bula ha evocato la portata dei compiti proposti dall’UFIT, che offre la possibilità, se si vuole, di svilupparsi in una direzione diversa e di apprendere a gestire nuove tecnologie. Inoltre, egli sottolinea i numerosi scambi appassionanti con colleghi e clienti. L’informatico non è un lavoratore solitario, ma privilegia il lavoro di squadra. Date le sue dimensioni, il datore di lavoro Confederazione offre molti più vantaggi di una piccola o media impresa.

Ultima modifica 11.05.2016

Inizio pagina