Capo della sezione

Facciamo la conoscenza di due collaboratrici dell’Ufficio federale di statistica (UST), Corinne Becker Vermeulen, capo della sezione prezzi e Anne Cornali Schweingruber, capo della sezione reddito, consumo e condizioni di vita.

Corinne Becker è da sempre appassionata all’economia politica. Durante gli studi sognava di lavorare presso la Banca nazionale svizzera. Ci spiega che la sua sezione si basa sui dati relativi ai prezzi rilevati sul campo (ben 50 000 al mese) per valutare l’evoluzione dei prezzi e scoprire quali sono i beni e i servizi consumati dalle economie domestiche in tutti i settori. A fine anno i partner sociali attendono con grande impazienza queste cifre che permettono di calcolare il rincaro e costituiscono dunque la base per i negoziati salariali che riguardano tutti noi! Il film ci mostra la signora Becker mentre dirige la riunione durante la quale si comunica l’aumento del rincaro. Un altro aspetto che la collaboratrice apprezza molto sono i contatti con l’estero e le trasferte, che la portano in particolare in Lussemburgo. Il risvolto internazionale lo considera un vantaggio supplementare della sua funzione.

Sono ormai più di dieci anni che Anne Cornali lavora all’UST. Inizialmente praticante nel quadro dell’indagine sul budget delle economie domestiche, ha proseguito questo compito come collaboratrice scientifica e, in seguito, come responsabile dell’indagine. Nel 2004 è stata istituita la sezione reddito, consumo e condizioni di vita e la signora Cornali ne ha assunto la guida. Il suo lavoro consiste nel rappresentare la situazione della popolazione per quanto concerne i redditi e le spese, verificare se sussistono disparità e cercare di comprenderne il motivo. Il risultato di queste analisi è fondamentale, soprattutto per misurare l’impatto delle politiche sociali. Del proprio lavoro la signora Cornali apprezza in particolare gli scambi con le altre sezioni, fra cui quella della signora Becker, sua stretta collaboratrice. Vediamo ora le due colleghe che discutono camminando lungo i corridoi. La signora Cornali attribuisce grande importanza alla corretta interpretazione dei risultati ed è molto soddisfatta quando può constatare, ad esempio leggendo la stampa, che il messaggio è stato ben recepito, malgrado la complessità. Apprezza il fatto di poter approfondire le tematiche e paragona il suo lavoro a quello di un investigatore. Incoraggia gli studenti interessati a dimostrare anch’essi entusiasmo e dedizione al lavoro.

Le nostre due collaboratrici concludono la presentazione sottolineando la loro profonda soddisfazione professionale. Corinne Becker ritiene di avere la fortuna di potersi realizzare sia nella vita professionale che in quella privata. E Anne Cornali menziona le eccellenti condizioni in fatto di strumenti e ambiente di lavoro.

Ultima modifica 11.05.2016

Inizio pagina